Pioggia tutto l’anno

Oggi ha piovuto un turno e qualcosa d’acqua nelle case.Così mi è sembrato.All’inizio pioggia babba, poi pioggia giusta dal cielo alla terra. Ha piovuto dopo mesi di cielo azzurro e caldo estivo. Le campagne arse hanno ringraziato. Così come gli invasi, che hanno alzato leggermente il livello della loro riserva idrica per i prossimi mesi... Continue Reading →

Acqua, la paura di vivere il già vissuto

I connazionali delle regioni del nord, come gli amici di Bologna, senza i romantici recipienti idrici sui loro spogli tetti e con l’acqua corrente nei loro appartamenti, che ne sanno della festa che si accende in Sicilia quando nel tuo quartiere e nei vicoli dintorno cominciano a suonare come in un’orchestra sinfonica i motori delle... Continue Reading →

Le fluenti e abbondanti acque di Sicilia

La mia Sicilia ricchissima d’acqua e con terre fecondissime. Ma soprattutto zampillante di tanta tanta acqua. U cori veni! Leggendo in questi giorni alcune pagine di storia dell’isola del sole raccontata da Francesco Renda (Sellerio), mi hanno colpito le parole attribuite a Giuseppe La Farina. Storico e uomo politico, a metà del 1800 Giuseppe La... Continue Reading →

La dolce frutta dei morti

Sembra frutta vera, ma è opera d’arte. È frutta Martorana, dolce tipico siciliano che comincia a occupare ogni spazio delle nostre pasticcerie e dei nostri occhi già in questo periodo, a metà ottobre, proprio in prossimità dei Morti. Sono questi capolavori di pasta di mandorla, dai colori vivamente accesi, a prepararci alla sentitissima ricorrenza, in... Continue Reading →

La fortuna di chi è in Sicilia

Un tassista, a Bologna, mi accompagna in aeroporto. Parliamo del più e del meno lungo il tragitto, così per riempire il tempo tra un semaforo e un altro e rompere il silenzio dell’arrivederci a una città che si sta prendendo cura di me.“Dove andate?” mi chiede il tassista, mentre io guardo un po’ il paesaggio... Continue Reading →

Il mezzo cannolo dell’amicizia

Uscire di casa col pensiero, entrare in una pasticceria con lo stesso pensiero, girarsi con gli occhi tutta la vetrina dei dolci, sceglierne uno e uno soltanto:“Quello lì!”Farselo tagliare in due, in parti uguali, gemellari, chiamarti e annunciarti:“Vediamoci”. Ed eccolo, panza e prisenza, con una confezione incartata come un regalo, con il nastrino, col fiocco.“Ma... Continue Reading →

Scambi di persona

Non ci vuole niente a finire nei guai. Basta un’accusa ingiusta, essere scambiati per qualcun altro.Ne ho avuto dimostrazione a Sciacca. Mi trovavo a scambiare due parole con un amico, Giuseppe, quando un uomo si avvicina e lo punta deciso. Non badando di interrompere la conversazione, gli dice: - Scusa, ti posso dire una cosa?... Continue Reading →

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑