Acqua, la paura di vivere il già vissuto

I connazionali delle regioni del nord, come gli amici di Bologna, senza i romantici recipienti idrici sui loro spogli tetti e con l’acqua corrente nei loro appartamenti, che ne sanno della festa che si accende in Sicilia quando nel tuo quartiere e nei vicoli dintorno cominciano a suonare come in un’orchestra sinfonica i motori delle... Continue Reading →

Le fluenti e abbondanti acque di Sicilia

La mia Sicilia ricchissima d’acqua e con terre fecondissime. Ma soprattutto zampillante di tanta tanta acqua. U cori veni! Leggendo in questi giorni alcune pagine di storia dell’isola del sole raccontata da Francesco Renda (Sellerio), mi hanno colpito le parole attribuite a Giuseppe La Farina. Storico e uomo politico, a metà del 1800 Giuseppe La... Continue Reading →

Più di un vescovo

Oggi mi sono sentito importante, anzi mi hanno fatto sentire importante, come un vescovo, anzi di più: come un arcivescovo. Ho avuto questa sensazione quando, avvicinandomi a monsignor Alessandro Damiano, arcivescovo della diocesi di Agrigento, mi hanno presentato non come un malintenzionato, ma per quello che sono né più né meno. E don Damiano, circondato... Continue Reading →

Contro il cancro

Notizie lette qua e là mi ricordano che oggi 4 febbraio è il Word Cancer Day, ovvero la Giornata mondiale contro il cancro. Una giornata, dicono, per riflettere per chi ha da riflettere; ma anche per agire, per chi deve agire e non perdere tempo; per prevenire per chi vuole aumentare la propria aspettativa di... Continue Reading →

Il primo Natale

Immagino 2023 anni fa, l’aprirsi improvviso di porte che erano rimaste chiuse e l’uscita di corsa verso la grotta dei miracoli:“Perciò era il Salvatore?”“Ma ce lo potevano dire!”“Ma dovevate insistere e convincerci”.“Ma che c’entra! Non è che uno apre a tutti, ai primi che bussano e chiedono: dateci loco”.“E poi, anche se non vi abbiamo... Continue Reading →

Attese di Natale

Oggi è l’Attesacon tutto il suo tremante sentimento C’è chi attende un pacco da AmazonC’è chi attende la fine dei bombardamentiC’è chi attende i dolci dalla pasticceriaC’è chi attende un lavoroC’è chi attende la tredicesimaC’è chi attende un piatto pieno a tavolaC’è chi attende l’amoreC’è chi attende un figlioC’è chi attende l’esito di una diagnosiC’è... Continue Reading →

Il Natale senza trucco

Viviamo il Natale con il trucco. Se non vediamo festoni, vetrine illuminate, piante dalle foglie rosse, per noi non è Natale o è poco Natale. E che cos’è Natale allora? Non è il filo con le luci a intermittenza.Non è il panettone.Non è il presepe.Non è la cornamusa.Non è la tombola.Non è il pupazzo invecchiato... Continue Reading →

Cittadino disabile

Handicappato, minorato, mutilato, invalido, menomato, disabile. Non si sa mai come indicare una persona ritenuta non completa, non integra, non in condizioni di normalità fisica o psichica come la stragrande maggioranza dei cittadini, dei componenti di una popolazione, di una comunità.A ogni termine diamo significati diversi, sfumature rilevanti, anche consapevolmente o inconsapevolmente negativi e offensivi.... Continue Reading →

Un pianto per il film di Claudio Bisio

“La storia dà i brividi…”Non credevo. È un film dove ho pianto come un bambino in più di un passaggio, così delicato, emozionante, vero, per me anche sorprendente.La pellicola?“L’ultima volta che siamo stati bambini” per la regia di Claudio Bisio che ha anche sceneggiato il film con Fabio Bonifacci. Verso la fine della proiezione ho... Continue Reading →

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑