Il tricolore nel cielo di Bologna

Le Frecce Tricolori della Pattuglia Acrobatica Nazionale hanno attraversato questa mattina il cielo di Bologna. Gli aerei non sono passati inosservati ma hanno colto di sorpresa tanti.

Un boato sempre più forte intorno alle 10,30 ha fatto tremare ogni cosa, spingendo le persone in piazza o per le strade a fermarsi e guardarsi attorno o a uscire dalle finestre o dai balconi delle proprie abitazioni (come ho fatto io) chiedendosi “Ma cosa sta succedendo?”, tra spavento e curiosità, per poi godere dello spettacolo della pattuglia acrobatica e della lunga scia verde, bianco e rossa dipingere il cielo bolognese (oggi di un bellissimo azzurro) e gli occhi delle persone.

Non tutti sapevano infatti del loro passaggio, soprattutto i turisti. E per questo come prima reazione c’è stato spavento che poi si è presto trasformato in meraviglia e in un forte sentimento di italianità e di gratitudine.

Le Frecce Tricolori della Pattuglia Acrobatica Nazionale, con il loro passaggio, hanno voluto abbracciare dal cielo Bologna e l’intera Emilia Romagna per esprimere vicinanza a tutta la popolazione colpita dalle devastanti alluvioni di maggio.

Il passaggio su Bologna ha aperto il programma di una serie di sorvoli nei cieli dei capoluoghi di ogni regione italiana.

L’iniziativa – dunque programmata e annunciata – è stata denominata “AM ringrazia l’Italia” ed è stata promossa per celebrare i cento anni dell’Aeronautica Militare, nata come Forza Armata il 28 marzo 1923.

Buon compleanno e grazie per le emozioni di oggi.

Raimondo Moncada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑