Pazienti da luxury hospital

La questione sanità non dovrebbe esistere, come la questione meridionale. Un paziente dovrebbe essere sempre servito e riverito come se fosse in un albergo cinque stelle luxury, almeno il paziente dei sogni, quello del mondo ideale, di una fiaba a lieto fine. Al paziente, specialmente quello oncologico, quello ferito nel corpo e anche nell’anima, basta... Continue Reading →

Senza più protezione

Chi non è dentro non lo può capire, non lo potrà mai capire. Quando il tuo sistema di protezione è stato violato perdi ogni sicurezza, ogni forza, e ti si amplifica al massimo della potenza la sensibilità. Divieni debole, debolissimo, con la forza solo della consapevolezza che niente è più come prima, che ogni attimo... Continue Reading →

Un faro nella notte

Buio. Silenzio. Un faro sul tuo corpo ancora ferito. Mille occhi sul tuo volto. Un palcoscenico, un microfono, la musica che non ti fa sentire solo, che ti dà l’intonazione, che ti dà il là, che ti accompagna con il suo sentimento.Ormai ci siamo. Mi sono lasciato coinvolgere da un amico, un giovane autore, un... Continue Reading →

Il coraggio nella malattia

Bisogna avere anche coraggio nella malattia. Il coraggio di esporsi, di esprimersi, di raccontare, di farsi vedere, senza vergogna.La malattia ti cambia, nel fisico e nella testa. Quando sono sceso a Sciacca da Bologna sono rimasto chiuso per più di una settimana prima di decidermi di varcare la porta di casa, farmi vedere, magro, debilitato,... Continue Reading →

Gli anniversari non sono tutti uguali

Gli anniversari non sono tutti uguali, anche per l’intensità del ricordo, del suo sentimento, della sua traccia attiva dentro tutto il tuo corpo.Questa mattina un messaggio da una persona fisica: “Oggi un anno dalle tue calze anti trombo”.Ora il ricordo del tuo stesso cellulare che ogni giorno ti ricorda i momenti di “un anno fa”,... Continue Reading →

Ancora non ci credi

Hai a volte l’impressione che non finisca mai. Insegui sempre l’esame, il suo esito, il prossimo controllo; i medici che ti debbono visitare, monitorare, fotografare, vigilare. “Signor Moncada per l’esame C faccia la tal preparazione”. È lo stesso esame che ho fatto prima di imbucarmi nel percorso terapeutico e che gli ha dato un nome... Continue Reading →

Michela Murgia e il prezzo del tumore

Da ieri leggo e rileggo le parole di Michela Murgia, scrittrice, cinquant’anni, che confessa in un’intervista, concessa ad Aldo Cazzullo del Corriere della Sera, di essere stata aggredita da un male incurabile e in stato ormai avanzato. Mi colpiscono il suo stato d’animo, il linguaggio, la sua narrazione, il suo punto di vista, la sua... Continue Reading →

Tumori, la rivoluzione Moderna

Una rivoluzione nella lotta contro i tumori (o meglio per la cura del cancro). Ancora qualche anno di sperimentazione. La strada è tracciata e si deve solo dire grazie alla ricerca scientifica che è servita a mettere a punto a tempi record i tanto criticati vaccini anti-Covid. La speranza si chiama neo antigenica. Un nome... Continue Reading →

La catena di pazienti ed ex pazienti

“Dai che ce la facciamo!”Ogni giorno ricevo affettuosi incoraggiamenti. Anche questa sera, in un incontro con un’insegnante. Mi ha fermato e mi ha chiesto: “Come va?”E poi mi ha condiviso il suo percorso: “Quando anche io ho fatto la chemio …” Non sapevo. E ci siamo messi a parlare conoscendo entrambi la realtà, cosa si... Continue Reading →

I cuochi della salute per i malati oncologici

Docenti e studenti dell’I.I.S.S. Amato Vetrano Quando ti curi contro il cancro perdi il gusto, non per la vita perché quello viene amplificato. Perdi il senso del gusto, quello per i cibi, per l’alimentazione, perché le terapie sono così forti da provocarti dentro come l’effetto di una bomba che distrugge il cattivo e anche il... Continue Reading →

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑